I PERCORSI VIARI NELLA “TABULA PEUTINGERIANA”: la località posta a “VIIII” da “Geronum”. (continua).

(IV). La località posta a VIIII. m.p. da Geronum.

La via disegnata nella T. P., ma ignorata dagli altri Itinerari romani, permetteva il collegamento tra Bobiano/Bojano, capitale dei PENTRI con teneapulo/Teano degli Apuli/San Paolo di Civitate, passando per adcanales, ad pyR e Geronum, seguendo il primitivo tracciato del tratturello Matese-Cortile-Centocelle che si originava dal tratturo Pescasseroli-Candela.

Nella cartina: la via Bobiano-teneapulo (marrone, e) seguiva il percorso del tratturello che si originava dal tratturo Pescasseroli-Candela (verde, a ) utilizzato per la costruzione della via consolare Minucia (viola, a), incrociava presso la Taverna del Cortile /Contrada Taverna del Cortile o la contrada Feudo (vedi (v) quando Baranello era adcanales) il tratturo Castel  di Sangro-Lucera il cui tracciato (verde b), fino all’incrocio, fu adottato dalla via romana disegnata nella T. P. a forma di < L > “capovolta”.

Le VIIII. m.p. scritte nella T. P. alla ds. di Geronum indicavano la distanza da quale località?

Geronum, grazie agli scavi archeologici diretti dal prof. Quillici e coll., è stato identificato con il castrum di GERIONE, presso Casacalenda, nel territorio dei FRENTANI di LARINUM, dove trovò rifugio Annibale dall’inverno del 217 all’estate del 216 a.C., prima della battaglia di CANNE presso il fiume Ofanto, in Apulia.

La difficoltà di arrivare in auto alla odierna Gerione, vincola la distanza dalla vicina Casacalenda: ad pyR/Taverna del Tratturo/Campolieto è l’unica località a cui dovrebbero fare riferimento le VIIII. m.p., ma in realtà dista circa XV m.p. (22, 200 km. /1, 480 km.) da Geronum/Gerione/Casacalenda. 

Le VIIII. m.p. della T. P. si riferivano ad una località posta a circa 13, 320 km. (VIIII. m.p. x 1, 480 km.): è Centocelle che dista 13, 100 km. da Casacalenda, una differenza di soli 0, 2 km. !

Le VIIII. m.p. scritte alla ds. di Geronum localizzavano  proprio Centocelle, località posta all’incrocio tra la via Bobiano-teneapulo, già tratturello Matese-Cortile-Centocelle, ed il tratturo Celano-Foggia ignorato dalla T. P. perchè non fu utilizzato per la costruzione di una via romana.(per rendere più sempice la lettura dell’itinerario è indicata solo la località Taverna del Cortile o Contrada Taverna del Cortile, non la contrada Feudo che dista 4, 00 km.. Vedi (V) quando Baranello era adcanales.)

Dalla cartina: (1.) la via consolare Minucia segue il tracciato del tratturo Pescasseroli-Candela.(2.) la via che nella T. P. ha la forma di < L > “capovolta”: si originava dall’attuale bivio di Fòrli (non Forlì) del Sannio, dove iniziava/a la S.S 86 Histonia e, seguendo il tracciato del tratturo Castel di Sangro-Lucera, giungeva alla Taverna del Cortile/Contrada Taverna del Cortile o la contrada Feudo per incrociare la via (senza numero) che da Bobiano/Bojano conduce a teneapulo/Teano degli Apuli/San Paolo di Civitate, passando per adcanales/?, ad pyR/Campolieto, Centocelle e Geronum/Gerione/Casacalenda. (3.) percorso del tratturo Celano-Foggia: il suo tracciato non fu utilizzato per realizzare una via, proseguendo verso sud-est oltre Geronun, si “fondeva” con il (4.) trattuto L’Aquila-Foggia.   

Ricapitolando: il territorio (confine rosso) dei PENTRI era attraversato da:( 1.) via che, passando per la città pentra di Venafro, collegava la via Latina diretta verso Teano, con la città pentra di Isernia e con la (2.) via Minucia

proveniente dalla città peligna di Corfinio proseguiva per Bojano, Sepino e …… Brindisi.  La via (3.) a < L > “capovolta” collegava, staccandosi dalla via Minucia dopo aufidena/Castel di Sangro, le zone più interne del territorio pentro con la via  (4.) che da Bobiano/Bojano seguiva l’antico tracciato del tratturello  per arrivare a teneapulo/Teano degli Apuli/San Paolo di Civitate, passando per adcanales/?, ad pyR/Campolieto, Centocelle e Geronum/Gerione/Casacalenda.

Un ultimo punto interrogativo: dove si localizzava ed identificava adcanales?

continua: (V) quando Baranello era adcanales. (VI) quando la S. S. 17 Appulo Sannita era il tratturo Pescasseroli-Candela.

Oreste Gentile.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: