PAPA BENEDETTO XVI – PAPA FRANCESCO I : DUE PAPI PER DUE ANNIVERSARI.

                                                                                                                       melius abundare quam deficere.                                           

Nell’anno 2009, la Conferenza Episcopale Abruzzese Molisana, per ricordare e celebrare la nascita di papa Celestino V, al secolo Pietro di Angelerio, inviò una lettera ai fedeli: Celestino V viene dedicato uno speciale anno giubilare dal 28 agosto 2009 al 29 agosto 2010 in occasione degli ottocento anni dalla nascita, dagli storici collocata tra il 1209 e il 1215. Le diocesi del Molise sono tutte coinvolte, essendo S. Pietro Celestino compatrono del Molise. Pietro Angelerio è nato nel Molise, è stato a Faifoli (Montagano) come chierico e come abate. La devozione è molto sentita in tanti luoghi tra cui Isernia.

La C. E. A. M., ritenendo gli storici unici responsabili di non avere indicato un preciso anno di nascita del papa molisano, perché collocata tra il 1209 e il 1215, decise di collocarlo tra il 1209 ed il 1210, forse ignorando la biografia più antica del santo eremita che esplicitamente ricorda: la morte avvenne all’età di 87 anni e nell’anno 1296; ergo: 1296 – 87 = 1209.

Il testo della lettera crea un’altra perplessità: tra i tanti luoghi in cui è molto sentita la devozione perché fu ricordata solo la città di Isernia?

Perché non L’Aquila, dove volle la costruzione della basilica di Collemaggio e dove fu proclamato pontefice?

Perché non Castel di Sangro (AQ), nei cui pressi aveva iniziato il primo periodo di eremitaggio?

Perché non Sulmona (AQ), nei cui pressi svolse il secondo periodo di eremitaggio?

Perché non Montagano (CB), dove aveva frequentato il monastero di Santa Maria in Faifoli?

Perché non Sant’Angelo Limosano (CB) etc., dove la devozione è molto sentita?

mmm

 Francobollo emesso nell’anno 2010 per ricordare la presenza di papa Benedetto XVI a Sulmona in occasione dell’Anno Giubilare Celestiniano nell’ VIII centenario della nascita di papa Celestino V.

Le sacre spoglie di papa Celestino V furono ospitate nei principali centri delle diocesi delle due regioni tra il mese di agosto dell’anno 2009 e l’agosto 2010; il 4 luglio 2010, papa Benedetto XI visitò la città di Sulmona e durante la celebrazione eucaristica disse: […]. Cari amici! La mia Visita avviene in occasione dello speciale Anno Giubilare indetto dai Vescovi dell’Abruzzo e del Molise per celebrare gli ottocento anni della nascita di san Pietro Celestino. […]. Sono passati ben ottocento anni dalla nascita di san Pietro Celestino V, ma egli rimane nella storia per le note vicende del suo tempo e del suo pontificato e, soprattutto, per la sua santità.

Dopo le dimissioni di papa Benedetto XVI, papa Francesco I volle visitare la città di Campobasso ed in occasione della sua presenza anche nella città di Isernia, i mass media pubblicarono: La prefettura della Casa pontificia ha ufficializzato il programma della visita pastorale di Papa Francesco a Isernia del 5 luglio 2014. […]. ore 18.15 – in piazza Andrea D’Isernia sul palco saluto del vescovo monsignor Cibotti; discorso del Santo Padre; solenne proclamazione dell’Anno Giubilare Celestiniano per gli 800 anni dalla nascita di San Pietro Celestino (1215-2015).

mmm

Francobollo ed annullo filatelico emessi per la presenza di papa Francesco I ad Isernia per indire l’anno giubilare celestiniano per l’ VIII centenario della nascita di papa CelestinoV.

Ignoriamo se la Conferenza Episcopale Abruzzese Molisana fosse a conoscenza dell’iniziativa, visto che la celebrazione dovrebbe interessare solo la diocesi di Isernia-Venafro; ignoriamo se La prefettura della Casa pontificia fosse a conoscenza che la Conferenza Episcopale Abruzzese Molisana aveva già proclamato 5 anni prima la celebrazione della nascita di papa Celestino V; ignoriamo se la stessa prefettura abbia informato papa Francesco I che il 4 luglio dell’anno 2010 il suo predecessore era presente nella città di Sulmona per partecipare alle celebrazioni degli 800 anni della nascita di papa Celestino V.

Domanda: se il 5 luglio 2014 nella città di Isernia fosse stato in carica e presente papa Benedetto XVI, avrebbe rinnegato quanto detto il 4 luglio 2010 nella città di Sulmona e proclamato un Anno Giubilare Celestiniano per gli 800 anni dalla nascita di San Pietro Celestino (1215-2015), così come ha scritto La prefettura della Casa pontificia?

Durante la sua visita, papa Francesco I non ha messo in relazione la nascita di papa Celestino V con la città di Isernia; nel suo discorso ufficiale pronunciato sul sagrato della cattedrale della città: proclamò l’Anno Giubilare Celestiniano, ma non in relazione, come fece papa Benedetto XVI, alla celebrazione degli 800 anni della nascita di papa Celestino V.

L’Anno Giubilare Celestiniano indetto per celebrare gli 800 anni della nascita di papa Celestino V, al secolo Pietro di Angelerio, ha unicamente l’imprimatur di papa Benedetto XVI.

Oreste Gentile.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tag:

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: